Archivi della categoria: Iniziative diocesane

Giovedì 26 maggio alle ore 19:30

UNA PREGHIERA PER LA PACE

Online su YouTube

Giovedì 26 maggio 2022 alle ore 19:30 si svolgerà “Una Preghiera per la Pace”. Un momento di preghiera nato in Ucraina e che coinvolge Italia, Ungheria, Croazia, Slovacchia, Olanda, Polonia, Gran Bretagna, Albania e altri Paesi europei.

Un evento in collaborazione con il Movimento dei Focolari al quale vi invitiamo a partecipare numerosi!

Il momento di preghiera si svolgerà ONLINE SU YOUTUBE

Per partecipare alla Preghiera per la Pace CLICCA QUI 

Parti con Young Caritas Firenze

ALLA SCOPERTA DELLA BOSNIA ED ERZEGOVINA

Esperienza unica e imperdibile

 Young Caritas di Firenze assieme a Caritas Toscana ha organizzato un viaggio di conoscenza e servizio estivo per giovani dai sedici anni in poi. Questa è un’occasione per ascoltare testimonianze e intrecciarsi in una realtà molto ferita in passato.

In alcune parti del mondo la convivenza tra popoli diversi è davvero delicata. Non occorre andare troppo lontano per trovare qualche esempio. Una di queste zone si trova a pochi chilometri da noi, appena al di là del Mar Adriatico. Si tratta dei Balcani, che per tutto il ‘900 hanno vissuto guerre terribili. In questa regione, si trova la Bosnia ed Erzegovina, un Paese nato dalla guerra che disintegrò la Repubblica socialista federale di Jugoslavia. Furono gli accordi di Dayton del 1995 a porre termine al conflitto, dividendo il Paese in due entità politico-territoriali separate: la Repubblica serba di Bosnia e la Federazione di Bosnia ed Erzegovina.

Anche se la guerra ha contribuito a definire la realtà del Paese e la sua storia, la Bosnia non può essere vista solo da questo punto di vista. Nonostante le cicatrici del violento conflitto siano ancora visibili in molti posti, vi sono anche casi di rinascita e orgoglio nazionale, che varie Caritas Toscane vogliono far conoscere. Nasce così la proposta di organizzare dei viaggi in Bosnia ed Erzegovina, per far conoscere ai giovani la storia di un Paese che sta ancora lottando per costruire una pace duratura e un dialogo tra etnie diverse.

Questi viaggi si pongono l’obiettivo di intessere delle relazioni permanenti, in particolare tra giovani toscani e bosniaci, nell’ottica di organizzare degli scambi tra giovani in futuro. Ripercorrendo la storia del Paese, si è deciso di approfondire alcuni TEMI SPECIFICI:

  • Migrazioni
  • economia sociale
  • dialogo inter-religioso

Durante questi viaggi verranno creati degli spazi di “co-protagonismo”, ovvero delle opportunità di confronto, scambio di esperienze e attività laboratoriali che possono essere proposte sia dalla parte bosniaca che da quella toscana.

Per quanto riguarda, invece, gli obiettivi di lungo termine, in particolare riguardo al tema “economia sociale”, si vuole permettere la nascita di relazioni di scambio in modo da creare un nuovo sbocco alle imprese sociali bosniache.

Queste sono solo alcune delle occasioni di conoscenza per il viaggio organizzato dal 26 luglio al 2 agosto.

PER PARTECIPARE CLICCA QUI

 

Un creatore creativo

IL DIO DELLA BIBBIA

GIOVEDI' 5 MAGGIO ORE 21:00

Giovedì 5 maggio alle ore 21:00 don Luca Mazzinghi  accompagnerà i presenti nella meditazione. L’incontro, che inizialmente avrebbe dovuto essere il 21 gennaio, è stato rimandato a causa di un’indisponibilità di don Luca Mazzinghi. Ma siamo lieti di annunciare che giovedì 5 maggio avremo modo di concludere un percorso iniziato insieme. E proprio come lo avevamo pensato fin dall’inizio, si svolgerà in presenza.

 

Nella Chiesa di San Zanobi e Santi Fiorentini, in via Centostelle 11 a Firenze, don Luca Mazzinghi ci accompagnerà nella meditazione.

 

Per chi non riuscisse a partecipare in presenza, niente paura. L’evento sarà trasmesso in DIRETTA ONLINE su YouTube.

 

Per partecipare alla diretta CLICCA QUI

Venerdì 29 aprile alle ore 18:00

PAROLE E IMMAGINI

La Comunicazione: relazione reciproca

“Ascoltare con l’orecchio del cuore e raccontare soprattutto il disagio sociale”, questo l’obiettivo del Convegno Parole e Immagini ispirato alla strada tracciata dal Santo Padre, Papa Francesco.

Venerdì 29 aprile alle ore 18:00 presso la Sala Minerva dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, in via Ricasoli 66, Caritas Firenze, in collaborazione con CNA Firenze e l’Accademia di Belle Arti, parlerà di Comunicazione. Una comunicazione volta a trasmettere agli altri che si trasforma in una relazione reciproca e che permette di aiutare gli altri.

Alla presenza del Cardinale e Arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, tanti gli esperti di comunicazione presenti che analizzeranno l’argomento anche da un punto di vista sociale.

OSPITI DEL CONVEGNO:

Vincenzo Corrado, Direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della CEI

Agnese Pini, Direttrice del quotidiano La Nazione

Mauro Pratesi, Docente di Fenomenologia delle arti contemporanee presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze

Raffaella Setti, collaboratrice dell’Accademia della Crusca

Massimo Sestini, Fotogiornalista

Modera la tavola rotonda Domenico Mugnaini, Direttore del settimanale Toscana Oggi.

 

Nell’occasione avverrà la premiazione del concorso fotografico “UNO SCATTO DI SOLIDARIETÀ” promosso da Caritas Firenze, in collaborazione con CNA Firenze e Accademia di Belle Arti di Firenze.

Raccolta Fondi Caritas

Emergenza Ucraina: Ascoltiamo il grido di Pace!

Sostieni il popolo ucraino

𝐋’𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚 𝐞 𝐅𝐢𝐫𝐞𝐧𝐳𝐞 𝐫𝐢𝐩𝐮𝐝𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐥𝐚 𝐠𝐮𝐞𝐫𝐫𝐚. 𝐒𝐨𝐬𝐭𝐢𝐞𝐧𝐢 𝐥𝐚 𝐑𝐚𝐜𝐜𝐨𝐥𝐭𝐚 𝐟𝐨𝐧𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐫𝐢𝐭𝐚𝐬!
 
“Ogni conflitto porta con sé morte e distruzione, provoca sofferenza alle popolazioni, minaccia la convivenza tra le nazioni”. Per questo i 𝐕𝐞𝐬𝐜𝐨𝐯𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐌𝐞𝐝𝐢𝐭𝐞𝐫𝐫𝐚𝐧𝐞𝐨 – riuniti nella nostra Firenze per l’incontro ‘Mediterraneo frontiera di Pace – “𝐜𝐡𝐢𝐞𝐝𝐨𝐧𝐨 𝐚𝐝 𝐮𝐧𝐚 𝐬𝐨𝐥𝐚 𝐯𝐨𝐜𝐞 𝐩𝐚𝐜𝐞”, esprimendo preoccupazione e dolore per lo scenario drammatico in Ucraina e fanno “appello alla coscienza di quanti hanno responsabilità politiche perché tacciano le armi”.
“𝐈𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐦𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐢𝐜𝐢𝐥𝐞, 𝐜’𝐞̀ 𝐮𝐧 𝐠𝐫𝐚𝐧𝐝𝐞 𝐛𝐢𝐬𝐨𝐠𝐧𝐨 𝐝𝐢 𝐮𝐧𝐢𝐭𝐚̀, 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐠𝐧𝐨, 𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐛𝐢𝐬𝐨𝐠𝐧𝐨 𝐝𝐢 𝐬𝐞𝐧𝐭𝐢𝐫𝐞 𝐜𝐡𝐞 𝐧𝐨𝐧 𝐬𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐬𝐨𝐥𝐢”. Don Vyacheslav Grynevych, direttore della Caritas-Spes Ucraina, dopo il precipitare degli eventi e l’attacco da parte della Russia rilancia con forza un appello alla solidarietà.
E anche noi di Caritas vogliamo fare la nostra parte. Vogliamo e dobbiamo correre in aiuto delle migliaia di donne, bambini e anziani in fuga dalla follia della guerra. Caritas Italiana ha avviato una 𝐑𝐀𝐂𝐂𝐎𝐋𝐓𝐀 𝐅𝐎𝐍𝐃𝐈 per rispondere ai bisogni immediati della popolazione ucraina.
È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana utilizzando il 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐫𝐫𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐩𝐨𝐬𝐭𝐚𝐥𝐞 𝐧. 𝟑𝟒𝟕𝟎𝟏𝟑, o 𝐛𝐨𝐧𝐢𝐟𝐢𝐜𝐨 𝐛𝐚𝐧𝐜𝐚𝐫𝐢𝐨 (causale “Europa/Ucraina”) tramite:
• 𝐁𝐚𝐧𝐜𝐚 𝐏𝐨𝐩𝐨𝐥𝐚𝐫𝐞 𝐄𝐭𝐢𝐜𝐚, 𝐯𝐢𝐚 𝐏𝐚𝐫𝐢𝐠𝐢 𝟏𝟕, 𝐑𝐨𝐦𝐚 –𝐈𝐛𝐚𝐧: 𝐈𝐓𝟐𝟒 𝐂𝟎𝟓𝟎 𝟏𝟖𝟎𝟑 𝟐𝟎𝟎𝟎 𝟎𝟎𝟎𝟏 𝟑𝟑𝟑𝟏 𝟏𝟏𝟏
• 𝐁𝐚𝐧𝐜𝐚 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐬𝐚 𝐒𝐚𝐧𝐩𝐚𝐨𝐥𝐨, 𝐅𝐢𝐥. 𝐀𝐜𝐜𝐞𝐧𝐭𝐫𝐚𝐭𝐚 𝐓𝐞𝐫 𝐒, 𝐑𝐨𝐦𝐚 – 𝐈𝐛𝐚𝐧: 𝐈𝐓𝟔𝟔 𝐖𝟎𝟑𝟎 𝟔𝟗𝟎𝟗 𝟔𝟎𝟔𝟏 𝟎𝟎𝟎𝟎 𝟎𝟎𝟏𝟐 𝟒𝟕𝟒
• 𝐁𝐚𝐧𝐜𝐨 𝐏𝐨𝐬𝐭𝐚, 𝐯𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐄𝐮𝐫𝐨𝐩𝐚 𝟏𝟕𝟓, 𝐑𝐨𝐦𝐚 – 𝐈𝐛𝐚𝐧: 𝐈𝐓𝟗𝟏 𝐏𝟎𝟕𝟔 𝟎𝟏𝟎𝟑 𝟐𝟎𝟎𝟎 𝟎𝟎𝟎𝟎 𝟎𝟑𝟒𝟕 𝟎𝟏𝟑
• 𝐔𝐧𝐢𝐂𝐫𝐞𝐝𝐢𝐭, 𝐯𝐢𝐚 𝐓𝐚𝐫𝐚𝐧𝐭𝐨 𝟒𝟗, 𝐑𝐨𝐦𝐚 – 𝐈𝐛𝐚𝐧: 𝐈𝐓 𝟖𝟖 𝐔 𝟎𝟐𝟎𝟎𝟖 𝟎𝟓𝟐𝟎𝟔 𝟎𝟎𝟎𝟎𝟏𝟏𝟎𝟔𝟑𝟏𝟏𝟗
Per leggere la lettera di Sua Eminenza Cardinale Betori CLICCA QUI
Per leggere la lettera di Don Volodymyr Voloshyn, referente per i nostri fratelli ucraini a Firenze, CLICCA QUI

Sussidio Quaresima 2022

Per dare alla Vita il sapore del Vangelo

Sussidio Quaresima 2022

La Caritas diocesana anche quest’anno propone un accompagnamento per la riflessione durante il periodo di Quaresima.

Tempo che ci ricorda di riflettere sul nostro essere cristiani e umani. Di guardare con occhi nuovi ai nostri fratelli e alle loro necessità. Di abbandonare una parola che a volte ci accompagna: “abitudine”, a tutte quelle situazioni di degrado e di miseria che incontriamo camminando per le strade delle nostre città e dei nostri paesi.

Per scaricare il sussidio di Quaresima clicca QUI.


Concorso fotografico

UNO SCATTO DI SOLIDARIETA’

Comunicare oggi volti e gesti di solidarietà nella società e nel mondo del lavoro

CONCORSO FOTOGRAFICO: UNO SCATTO DI SOLIDARIETÀ
Comunicare oggi volti e gesti di solidarietà nella società e nel mondo del lavoro

INVIACI LE TUE FOTO A:

concorsofotografico@caritasfirenze.it

Entro e non oltre il 20 APRILE 2022 insieme ai documenti compilati che potrai scaricare in fondo all’articolo

 

 

Abituati a continui input esterni di notizie tragiche, catastrofi e scenari pessimistici questo concorso vuole porre l’attenzione su ciò che invece è bello. L’obiettivo è vedere il mondo che ci circonda con occhi diversi, osservando la realtà e riconoscendo la bellezza di un gesto di solidarietà. Bellezza che ci aiuta ad uscire dagli immaginari negativi a cui siamo sottoposti e riscoprire la semplicità di aprirsi all’altro.

CHI PUO’ PARTECIPARE?

Con lo scopo di coinvolgere diverse fasce di età, competenze e professionalità, la

partecipazione al concorso è gratuita ed è rivolta a:

· Classi scolastiche
· Professionisti
· Non Professionisti

TEMA

Segni di solidarietà, a cui spesso non prestiamo attenzione, possono essere osservati nella vita di tutti i giorni verso ogni tipo di fragilità sociale e povertà. Sulle orme delle tre vie indicate da Papa Francesco, ai partecipanti è richiesto di cogliere con uno scatto la solidarietà in tutte le sue forme e nei diversi contesti sociali: nei luoghi di lavoro, di socialità e tempo libero, nella Chiesa e in tutti i luoghi di spiritualità. Il tema può essere liberamente interpretato dalla sensibilità dell’autore.

PREMI

Premio Giuria: saranno eletti 10 finalisti, tra questi ai primi classificati per ogni categoria (ad esclusione delle classi scolastiche, a cui sarà assegnata una targa alla classe vincitrice) sarà offerto un viaggio – residenza di fotografia nell’ambito delle attività nazionali e internazionali di Caritas.

Premio Social: le immagini saranno pubblicate sulla Pagina social di Caritas, la più votata riceverà una fotocamera digitale compatta.

 

REGOLAMENTO SULLA PRIVACY consultabile QUI

 

SCARICA QUI I DOCUMENTI DA COMPILARE PER PARTECIPARE AL CONCORSO:

Regolamento concorso

Liberatoria

Modulo iscrizione


Venerdì 4 febbraio

𝐂𝐈𝐁𝐎 𝐆𝐈𝐔𝐒𝐓𝐎, 𝐏𝐀𝐓𝐑𝐈𝐌𝐎𝐍𝐈𝐎 𝐒𝐎𝐂𝐈𝐀𝐋𝐄

Diretta YouTube alle ore 20:45

Sabato 5 febbraio sarà celebrata la “𝐆𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐚 𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐩𝐫𝐞𝐯𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐥𝐨 𝐬𝐩𝐫𝐞𝐜𝐨 𝐚𝐥𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐞”.

𝐏𝐚𝐩𝐚 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨, da sempre molto sensibile all’argomento, più volte ci ha ricordato che “𝑙𝑜𝑡𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑟𝑜 𝑙𝑎 𝑝𝑖𝑎𝑔𝑎 𝑡𝑒𝑟𝑟𝑖𝑏𝑖𝑙𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑓𝑎𝑚𝑒 𝑛𝑒𝑙 𝑚𝑜𝑛𝑑𝑜 𝑣𝑢𝑜𝑙 𝑑𝑖𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑏𝑎𝑡𝑡𝑒𝑟𝑒 𝑙𝑜 𝑠𝑝𝑟𝑒𝑐𝑜. É 𝑠𝑐𝑎𝑛𝑑𝑎𝑙𝑜𝑠𝑜 𝑛𝑜𝑛 𝑎𝑐𝑐𝑜𝑟𝑔𝑒𝑟𝑠𝑖 𝑑𝑖 𝑞𝑢𝑎𝑛𝑡𝑜 𝑖𝑙 𝑐𝑖𝑏𝑜 𝑠𝑖𝑎 𝑢𝑛 𝑏𝑒𝑛𝑒 𝑝𝑟𝑒𝑧𝑖𝑜𝑠𝑜 𝑒 𝑑𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑡𝑎𝑛𝑡𝑜 𝑏𝑒𝑛𝑒 𝑣𝑎𝑑𝑎 𝑎 𝑓𝑖𝑛𝑖𝑟𝑒 𝑚𝑎𝑙𝑒. 𝑆𝑐𝑎𝑟𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑐𝑖𝑏𝑜 𝑣𝑢𝑜𝑙 𝑑𝑖𝑟𝑒 𝑠𝑐𝑎𝑟𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑒”.

Per questo, dunque, la Caritas diocesana, insieme al Centro missionario diocesano e alcune delle realtà più importanti del territorio, ha organizzato un incontro 𝐨𝐧𝐥𝐢𝐧𝐞 dal titolo: 𝐂𝐈𝐁𝐎 𝐆𝐈𝐔𝐒𝐓𝐎, 𝐏𝐀𝐓𝐑𝐈𝐌𝐎𝐍𝐈𝐎 𝐒𝐎𝐂𝐈𝐀𝐋𝐄 al quale siete tutti calorosamente invitati per approfondire questi temi.

𝐕𝐞𝐧𝐞𝐫𝐝𝐢̀ 𝟒 𝐟𝐞𝐛𝐛𝐫𝐚𝐢𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐨𝐫𝐞 𝟐𝟎:𝟒𝟓, ci sarà una 𝐝𝐢𝐫𝐞𝐭𝐭𝐚 𝐘𝐨𝐮𝐓𝐮𝐛𝐞 sul canale 𝐂𝐚𝐫𝐢𝐭𝐚𝐬 𝐃𝐢𝐨𝐜𝐞𝐬𝐚𝐧𝐚 𝐅𝐢𝐫𝐞𝐧𝐳𝐞.

CLICCA QUI Per vedere la diretta!

10 Febbraio alle ore 15:00

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

Aggiornamenti T.U Immigrazione

Giovedì 10 febbraio alle ore 15:00 su Zoom si svolgerà il primo appuntamento de “LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI”. La dottoressa Loretta Bignardi spiegherà tutti gli aggiornamenti sul T.U Immigrazione.

 

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’indirizzo email:

conferenze@caritasfirenze.it

Il percorso per l'ascolto della Parola di Dio

E LA PAROLA SI FA VITA

Tutte le date

Vieni con noi per seguire questo percorso e stare in ascolto della “Parola”: con la meditazione personale e una libera condivisione della Parola di Dio. Dalle 20.30 alle 21.45 saremo in piccoli gruppi, in un clima di accoglienza e fraternità. Ci accompagneranno gli amici dell’Associazione S. Ignazio Firenze.

A causa della pandemia e l’aumento dei contagi, tutti gli incontri saranno SOLO ONLINE su zoom. Per chiunque avesse deciso di partecipare in presenza, riceverà indicazioni su come partecipare online.

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’indirizzo email: conferenze@caritasfirenze.it