Mons. Claudio Vescovo a Castellaneta (Puglia)

Mons. Claudio ManiagoDa oggi il nostro Vescovo Ausiliare, Mons. Claudio, il Presidente della nostra Associazione di Volontariato Solidarietà Caritas – onlus”, è stato chiamato da Papa Francesco a guidare il popolo di Dio della Diocesi di Castellaneta in Puglia. La grande gioia e il nostro grazie al Signore per questa nuova e importante sfida della vita che attende il nostro don Claudio non cancellano certo la tristezza del distacco e soprattutto non possono far svanire il lungo, intenso e straordinario cammino di fraterna collaborazione che ci ha visti condividere il servizio ai poveri nel progetto diocesano della nostra Caritas.

Grazie “don Claudio” per la tua disponibilità sempre pronta, per il tempo che ci hai dedicato nell'ascoltarci, consigliarci, incoraggiarci e correggerci da Pastore, certo, ma sempre con stile fraterno e rassicurante. Con gli occhi lucidi, ti vogliamo portare nel cuore e desideriamo crescere nel solco tracciato insieme a te per continuare a sentirci uniti nel nome di una testimonianza e un servizio che non hanno e non possono ritagliarsi confini in una Chiesa madre e maestra che ci educa ad andare sempre oltre i nostri calcoli e le nostre povere umane aspettative. Ti auguriamo di poter sperimentare con il tuo popolo di Castellaneta e con la “tua” Caritas in particolare, tutto il “bene” e il “bello” che hanno caratterizzato la tua esperienza tra noi. Il Signore ha fatto un gran dono alla tua nuova “sposa”.

Ti assicuriamo la nostra fraterna vicinanza nella preghiera e la nostra discreta ma decisa disponibilità senza riserve, per l'affetto che ci continuerà a tenere uniti.

Con infinita riconoscenza, un abbraccio da tutta la grande famiglia della Caritas Fiorentina.

Leggi l'annuncio della nomina, le parole del Cardinale Giuseppe Betori su Toscana Oggi.

   

La nostra Agenda per l'anno pastorale 2014/2015

Vuoi sapere quali sono gli appuntamenti,
gli eventi e le iniziative che ci aspettano nel prossimo anno pastorale?

icon Qui puoi visualizzare la nostra agenda!

   

La solidarietà costruisce ponti che nessuno può abbattere
Resta valido l'appello per l'emergenza alluvione in Serbia e Bosnia Erzegovina

Miroljub NikolićViolente piogge e alluvioni hanno colpito nel mese scorso la Bosnia-Erzegovina e la Serbia, causando esondazioni e frane imprevedibili in molte zone dei due paesi. Nelle scuole le lezioni sono sospese, mentre molte aziende hanno dovuto subire chiusure temporanee forzate. Diverse città e villaggi sono rimasti senz’acqua e energia elettrica. Molta preoccupazione desta anche il fatto che le migliaia di mine ancora sotterrate in diverse aree delle due regioni, verranno trascinate dall’acqua in luoghi non delimitati da segnalazione di pericolo.
La Caritas Diocesana di Firenze ha con la Caritas di Šabac oramai da anni un forte legame di amicizia e di collaborazione, che ha portato a scambi di visite con esperienze di volontariato tra i giovani delle due diocesi. Nel 2011 la delegazione proveniente da Šabac, di cui facevano parte, oltre al direttore della Caritas, anche il segretario generale e la responsabile dell'ufficio giovani del Comune, una docente della scuola infermieristica e un monaco ortodosso, fu ricevuta in Palazzo Vecchio, assieme al console onorario della Serbia a Firenze, dall'allora assessore alle politiche sociosanitarie Saccardi, nell’ambito di uno scambio che faceva seguito all'accordo di collaborazione siglato tra Regione Toscana e Serbia in materia sanitaria.
La nostra Caritas - che ha già inviato 7.000 € per le emergenze - su richiesta del direttore della Caritas di Šabac, Miroljub Nikolić, lancia un appello affinché si continui a raccogliere fondi da inviare alla Caritas di Šabac.

Le offerte possono essere portate direttamente alla Caritas di Firenze (da lunedì a venerdì, 9.00-13.00 e 14.00-17.00) oppure versate tramite i conti dell'Associazione (deducibili in sede di dichiarazione dei redditi):
Causale: “Emergenza alluvione Balcani”
Associazione di Volontariato Solidarietà Caritas ONLUS
Iban: IT67 L033 5901 6001 0000 0067 361

   Conto corrente postale n. 26091504
   intestato a Associazione Solidarietà Caritas ONLUS

   

Pagina 1 di 4

Iscriviti alla NewsLetter