Progetto perché niente vada perduto

“Lo spreco è l’espressione più cruda dello scarto”. (Papa Francesco)

Il progetto “Perché niente vada perduto”, che si inserisce nella logica che vede contrapporsi da un lato lo spreco alimentare e dall’altro la crescente necessità di cibo in Europa, nasce nel 2016 grazie a un gruppo di volontari e dipendenti che operano nella Mensa di via Baracca.

Obiettivo del progetto, recuperare tutti quegli alimenti che provengono da mense scolastiche ed aziendali, mercati ortofrutticoli (prodotti freschi), grande distribuzione (supermercati), per consegnarli alle Caritas parrocchiali che si occupano di sostenere tante famiglie in difficoltà.

Dando così vita anche a un modello di economia circolare, dove al centro vi è il povero, che in tempi brevi, viene aiutato, con la collaborazioni di tutti.
Per far questo, è stato anche aperto un gruppo WhatsApp, che mette in relazione tutte le Caritas parrocchiali e il magazzino, in modo da attivare lo scambio di alimenti, arredi e vestiario, a seconda delle richieste di ogni singola parrocchia.

 

Progetto: Monia M. – Riccardo C.

Per appuntamento o informazioni:
Tel.: 055 30609240 (Magazzino)
Email: nientevadaperduto@caritasfirenze.it