Menu

Il tuo sostegno vale molto!

<a href="http://www.freepik.com">Designed by Freepik</a>

Progetti per l'Area Carcere

attrezziAccanto ai servizi offerti da Casa "Il Samaritano", si avviano progetti volti al miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti, all'accompagnamento in percorsi di reinserimento lavorativo e sociale, ecc. con l'intento di ridare alla pena la funzione rieducativa che dovrebbe esserle propria. Molti dei nostri progetti sono gestiti assieme alla Cooperativa San Martino onlus.

“Liberi di lavorare”interventi per la creazione di opportunità lavorative e di reinserimento sociale (progetto interdiocesano che coinvolge anche Fiesole e Pistoia, finanziato con fondi 8x1000 della CEI)

"Lav(or)iamo insieme": servizio di lavanderia interno all'Istituto M. Gozzini (formazione professionale e l’inserimento lavorativo di detenuti dell’istituto)

"Scarp de'Tenis": protagonisti di questo progetto sono le persone senza dimora, e altre persone in situazione di disagio personale o che soffrono forme di esclusione sociale. Il giornale intende dare loro un’occupazione e integrare il loro reddito. Ma intende in primo luogo accompagnarli nella riconquista dell’autostima.

Il progetto “Kit in transito”, in corso dal settembre 2008, ha l’obiettivo di mettere in atto azioni positive che possano migliorare la qualità della permanenza e della vita in carcere in un momento critico della carcerazione: l’ingresso in carcere ha, infatti, un impatto di alto spessore emotivo su tutti e, in particolare, su soggetti instabili e con disagi sul piano personale e psicologico. L’arresto e la carcerazione amplificano i problemi personali con un sovraccarico di tensioni emotive legate all’ambiente carcerario. L’ideazione del progetto è avvenuta con la consapevolezza che, se non è possibile eliminare il peso emotivo del carcere, si può almeno tentare di “ridurne il danno”.
Il progetto mira ad agevolare la Casa Circondariale di Sollicciano (Firenze) ad attuare la circolare del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del 6 giugno 2007 intitolata “I detenuti provenienti dalla libertà: regole di accoglienza. Linee di indirizzo.” laddove prevede che “I Dirigenti degli Istituti dettano le disposizioni necessarie affinché il personale preposto prepari sacchetti di viaggio da consegnare in numero adeguato all'Ufficio Matricola o alla Sorveglianza Generale, che avrà cura di distribuirli ai detenuti che facciano il loro ingresso in orari in cui non è attiva la cucina”.

Grazie a "Kit in transito" alle persone appena arrivate in carcere viene consegnata una confezione contenente alcuni generi alimentari e una con materiale per l'igiene (diversificata uomo/donna). L’obiettivo nel breve termine è anche sensibilizzare il privato alle condizioni dei detenuti in modo da recuperare i beni da inserire nei kit tramite donazioni di piccole aziende del territorio. Questo risultato, raggiunto anche parzialmente, potrebbe essere un punto di forza per la sostenibilità del progetto in futuro.

Vuoi saperne di più?
Clicca
sull'immagine della copertina

 

 

 

 

 

 

 

Sei un medico, un infermiere, un giardiniere, hai la patente B
e voglia di darci una mano?
Clicca sull'immagine e ... leggi!

PASTORALE DELLA CARITÀ
formazione e iniziative

"... L’umanesimo, di cui Firenze è stata testimone nei suoi momenti più creativi, ha avuto sempre il volto della carità. Che questa eredità sia feconda di un nuovo umanesimo per questa città e per l’Italia intera". (Papa Francesco - Firenze, 10 novembre 2015, omelia allo Stadio Franchi)

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Bimestrale Solidarietà Caritas

Leggi on-line il nostro Bimestrale, oppure scaricalo gratuitamente
sul tuo computer!

Vai

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

LA CARTA DEI VALORI

Un documento pensato e condiviso dalle Associazioni e Cooperative promosse dalla Caritas Diocesana di Firenze per chiarire e rafforzare i riferimenti etici e spirituali cui le stesse si ispirano nel loro operare, sia nella gestione diretta delle “Opere Segno” sia negli impegni che assumono nei confronti dei soggetti con i quali interagiscono. ... (leggi tutto)

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Sostieni concretamente i nostri progetti di solidarietà, aiutaci ad accogliere, accompagnare, offrire sostegno e prospettive per il futuro a tante persone e a tante famiglie che sono in difficoltà. Vuoi sapere COME FARE?

Vuoi dare una mano?

VolontariatoDona una parte del tuo tempo, metti i tuoi talenti a servizio e davvero riceverai cento volte tanto come il Signore Gesù ha promesso!

Leggi ...

Torna su