Perché niente vada perduto

Venerdì 10 settembre alle ore 17:30

Perché niente vada perduto. Un incontro che serve da contributo in attesa del G20 per l’agricoltura. Alle 17.30 del 10 settembre si svolgerà l’incontro nella Basilica di San Lorenzo di Firenze a cui prenderà parte anche sua Eminenza il Cardinale Giuseppe Betori.

L’occasione dell’incontro ministeriale ‘agricoltura’ previsto a Firenze nel quadro della presidenza italiana del G20 per il 17-18 settembre costituisce una preziosa occasione di riflessione su come il mondo sta affrontando il problema della fame. La situazione che l’intera umanità ha vissuto nel corso degli ultimi due anni ha messo a dura prova soprattutto le fasce più povere e vulnerabili della popolazione del pianeta.

La tendenza di aumento del numero delle persone affamate si era però manifestata anche negli anni precedenti, come certifica anche il recente rapporto sullo stato dell’insicurezza alimentare mondiale (Rapporto SOFI). L’aumento delle persone che soffrono la fame si accompagna a fenomeni contraddittori, come lo spreco alimentare, o la sempre maggiore incidenza di malattie come l’obesità. Si tratta di elementi che suggeriscono l’urgente necessità di un cambiamento ‘di sistema’ e non limitato ad una risposta immediata, pure necessaria, alla vera e propria emergenza sociale manifestatasi con la pandemia: un cambiamento che deve necessariamente
basarsi sul riconoscimento della limitatezza del pianeta e della necessità di una
‘conversione ecologica’ a cui papa Francesco ci ha richiamato con la Laudato Si’.

Per iscriversi clicca sul link